Strabismo intermittente

strabismo intermittente

Indice

Lo strabismo intermittente è una malattia che causa uno spostamento non permanente della pupilla. Quando questa problematica permane in modo fisso, invece che ad intermittenza, si parla di strabismo costante.

Tale distinzione è importante per fare una diagnosi corretta della malattia. Perché aiuta a determinare quali sono i trattamenti necessari a risolvere il problema.

Fino ai primi sei mesi di età, lo strabismo intermittente è una normale tappa dello sviluppo. Tuttavia, se la rotazione degli occhi è ancore presente dopo sei mesi, dovrebbe essere valutata da un oculista esperto in strabismo e terapia della vista.

Tipi di strabismo intermittente

La medicina distingue due tipologie di strabismo intermittente a seconda di dove l’occhio è girato. Si parla di esotropia (o strabismo convergente) se la pupilla punta verso l’interno. Al contrario, l’exotropia (o strabismo divergente) fa muovere l’occhio verso l’esterno.

Esotropia intermittente

L’esotropia intermittente è una condizione comune dell’occhio e può essere controllata per gran parte della giornata. Tuttavia, si verifica più frequentemente durante situazioni stressanti o attività prolungate di visione da vicino.

Exotropia intermittente

Anche l’exotropia intermittente è abbastanza comune. Ma può essere visibile solo durante situazioni stressanti o quando la persona è stanca, malata o ansiosa.

Strabismo intermittente: vantaggi e svantaggi

Nonostante sia un fastidioso problema, lo strabismo intermittente può avere degli effetti positivi nella crescita di una persona. Come già accennato, si tratta di una condizione assolutamente normale nei primi sei mesi di vita di un bambino. Ad ogni modo, se presente anche dopo questo periodo di tempo, occorre prestare più attenzione, perché possono verificarsi alcune complicazioni.

Vantaggi di una rotazione oculare intermittente

Quando la rotazione degli occhi è solo occasionale e gli occhi sono dritti almeno per una parte del tempo, il sistema visivo di un bambino continuerà a svilupparsi. In particolare, la visione binoculare e la percezione della profondità ne gioveranno particolarmente.

Inoltre, la comunicazione tra il cervello e l’occhio rivolto non è danneggiata, quindi sarà comunque possibile avere un’abilità visiva migliorata in futuro.

Svantaggi di una rotazione oculare intermittente

Nondimeno, quando l’occhio si gira solo qualche volta, c’è la possibilità che ci sia sotto una forma di strabismo più grave. Forma di strabismo che può passare inosservata e non diagnosticata per anni.

Inoltre, una rotazione occasionale degli occhi può far sì che una persona venga erroneamente etichettata come distratta, disinteressata, sognatrice o pigra.

Come e chi fa la diagnosi dello strabismo intermittente?

L’optometrista dello sviluppo con esperienza nello strabismo è lo specialista più indicato a occuparsi di casi di esotropia e exotropia intermittente.

In ogni caso, diagnosticare questo problema può essere più difficile del previsto. Accade spesso che i genitori notino qualche forma di occhio strabico sul proprio figlio, ma che l’oculista al momento dell’esame non sia in grado di riconoscerlo.

Inoltre, ci sono dei segnali che aiutano gli specialisti a riconoscere questa condizione. Ad esempio, se i bambini chiudono spesso gli occhi in pieno sole o quando una luce intensa brilla nei loro occhi.

Lo strabismo intermittente può essere un sintomo di un’altra condizione visiva?

Lo strabismo intermittente può essere sintomo di un altro problema della visione binoculare, chiamato insufficienza di convergenza.

L’insufficienza di convergenza (IC) è il tipo più comune di problema dei muscoli oculari o visivo-motori e colpisce fino al 13% dei bambini e degli adulti.

I sintomi più comuni di CI possono includere

  • diplopia (visione doppia)
  • mal di testa
  • cinetosi
  • perdita di concentrazione durante la lettura
  • visione offuscata 
  • affaticamento degli occhi

I sintomi peggiorano con periodi prolungati di lettura, lavoro alla scrivania e utilizzo del computer.

Come si cura lo strabismo intermittente

Le opzioni di trattamento più comuni per lo strabismo intermittente comprendono:

  • terapia della vista
  • cerotti 
  • occhiali con lenti correttive

Tra queste, la terapia supervisionata in studio con rinforzo domiciliare è il modo più efficace di curare lo strabismo. Questa cura riqualifica le connessioni occhio-cervello e aiuta a risolvere il problema.

Strabismo intermittente cure chirurgiche

Gli optometristi raramente raccomandano la chirurgia dei muscoli oculare come prima opzione di cura per lo strabismo intermittente per diversi motivi. Tra cui:

  • rotazione degli occhi solo occasionale e qualsiasi cambiamento permanente può disturbare le connessioni occhio-cervello
  • la chirurgia aumenta il rischio di perdita permanente della vista e/o occhio pigro

La chirurgia dovrebbe essere utilizzata come ultima risorsa, solo quando la rotazione dell’occhio è significativa e la terapia visiva ambulatoriale non ha avuto il successo previsto. In questi casi, la chirurgia probabilmente produrrà solo benefici estetici.

Alla luce di questo parla sempre con il tuo Medico di fiducia per esporre il tuo problema e trovare la soluzione più adatta al tuo caso.

  • Ultimi articoli
Dettagli Autore
Il Dott. Edoardo Ligabue, esercita la professione medica a Milano dal 1983. I suoi interessi principali sono sempre stati la chirurgia della cataratta, del glaucoma, della retina e la chirurgia refrattiva

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo utilizzando i pulsanti che trovi qui sotto!

Picture of Edoardo Ligabue
Edoardo Ligabue

Il Dott. Edoardo Ligabue, esercita la professione medica a Milano dal 1983.
I suoi interessi principali sono sempre stati la chirurgia della cataratta, del glaucoma, della retina e la chirurgia refrattiva.

Tutti gli articoli
Prenota una visita

Contatta il nostro studio “La mia Vista” e prenota una visita con il Dott. Edoardo Ligabue