Daltonismo

il daltonismo

Indice

Il daltonismo è un problema della vista che impedisce alle persone di percepire correttamente i colori.

La causa di questo disturbo è un funzionamento erroneo dei “coni”, i nervi ottici che hanno il compito di elaborare la luce e inviare le informazioni al cervello. Senza i coni, avresti una visione dei colori molto alterata.

Ma che significa essere daltonico?

Ci preme ricordarti che, di solito, i daltonici sono capaci di vedere i colori. Infatti, nella maggior parte dei casi, chi è affetto da questa malattia non riesce a rilevare solo alcuni limitati spettri di luce.

Oltre a ciò, la ricerca sul daltonismo ha individuato poche forme gravi del disturbo che non ti permetterebbero di vedere un mondo colorato.

Normalmente, il daltonismo è ereditario. Ma può essere contratto anche in seguito a malattie o incidenti.

Tipi di daltonismo

Esistono diversi tipi di daltonismi e dipendono da quale nervo ottico non funziona correttamente.

Quando riesci a vedere bene i colori, sei in uno stato fisico chiamato tricromia. Ogni cono, infatti, riesce a interpretare correttamente uno spettro della luce differente: rosso, verde e blu.

Al contrario, quando almeno uno di questi nervi non riesce a svolgere il proprio compito, ti trovi in una condizione di tricromia anomala, che causa i differenti tipi di daltonismo.

Ad esempio, se il cono responsabile di rilevare lo spettro del rosso non funziona, allora soffri di daltonismo protenopia. Invece, l’insensibilità al verde ti provoca un caso di daltonismo deuteraopia. 

Casi particolari di daltonismo

Quando non funziona un solo cono e non riesci a distinguere i colori completamente saturi, la malattia prende il nome di dicromia. Mentre, nel momento in cui tutti i nervi sono danneggiati, potrebbe essere un caso di monocromia.

Infine, una variante piuttosto grave della malattia di Dalton è l’acromatopsia. Si tratta di un problema visivo che ti impedisce di rilevare i colori, ma ti permette di vedere il mondo solamente attraverso delle sfumature di grigio.

Daltonismo cause

La vista daltonica può essere ereditata o contratta più in là nel tempo.

Nel primo caso, i tuoi familiari ti hanno passato geneticamente la malattia. In particolare, se i tuoi genitori sanno di essere daltonici, ci sono buone possibilità che tu abbia lo stesso problema.

In qualche modo, poi, alcune forme di daltonismo delle donne hanno più probabilità di essere contratte perché già presenti nella linea genetica femminile.

D’altro canto, è possibile che tu divenga daltonico quando sei già grande, a causa di malattie o incidenti esterni, come ad esempio:

  • contatti con sostanze chimiche pericolose
  • assunzione erronea farmaci
  • peggioramento di patologie degli occhi
  • controindicazioni di alcune malattie al sistema nervoso e al cervello

Quali sono i sintomi del daltonismo?

Una persona daltonica non è capace di notare la differenza tra alcuni colori e sfumature.

A volte, chi soffre di daltonismo non si rende conto di vedere i colori in maniera diversa. Di conseguenza, non ha alcuna idea di essere daltonico.

Per questo motivo, è importante fin da piccoli sottoporsi ad esami per accertarsi di non avere questo tipo di problema alla vista.

Come capire se una persona è daltonica

Per capire se tu o tuo figlio siate daltonici, potete sottoporvi a molti esami oculistici. Tra questi, il più frequente è il test di Ishihara.

Durante questo esame, l’Oculista ti sottoporrà a una serie di disegni colorati a pallini. Alcune tavole nascondono numeri visibili solo se tutti e tre i coni funzionano bene. Altre, invece, contengono elementi che puoi scorgere solo con un deficit visivo.

In base ai risultati, il Dottore sarà in grado di capire se sei daltonico oppure no.

Per svolgere un esame di accertamento delle tue difficoltà oculistiche, prenota una visita dal Dottor Ligabue a Milano, attraverso la sezione Contatti.

Una cura per le persone daltoniche

Purtroppo, non esiste una cura definitiva per il daltonismo genetico.

D’altro canto, se hai contratto questo deficit della vista, allora il tuo Oculista potrebbe consigliarti alcuni rimedi per convivere con la tua condizione.

Ad esempio, potrebbe farti indossare degli occhiali speciali, che forniscono un’esperienza cromatica più ricca a chi soffre di tricromia anomala.

Ci teniamo comunque a ricordarti che questa soluzione non è una vera e propria cura. Perciò non risolverai cosi il tuo problema. Tuttavia, questi occhiali potranno attenuare qualche fastidioso sintomo del daltonismo.

  • Ultimi articoli
Dettagli Autore
Il Dott. Edoardo Ligabue, esercita la professione medica a Milano dal 1983. I suoi interessi principali sono sempre stati la chirurgia della cataratta, del glaucoma, della retina e la chirurgia refrattiva

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo utilizzando i pulsanti che trovi qui sotto!

Edoardo Ligabue
Edoardo Ligabue

Il Dott. Edoardo Ligabue, esercita la professione medica a Milano dal 1983.
I suoi interessi principali sono sempre stati la chirurgia della cataratta, del glaucoma, della retina e la chirurgia refrattiva.

Tutti gli articoli
Prenota una visita

Contatta il nostro studio “La mia Vista” e prenota una visita con il Dott. Edoardo Ligabue